Stampa

Attività e progetti dell'associazione

----------------------------------------------------------
Progetto RIPARTIRE 2013
L'associazione, sollecitata da numerose situazioni di emergenza, si è proposta:
  • di offrire ospitalità a persone prive di dimora in un gruppo-appartamento;
  • di sostenere nei modi che saranno possibili, alcune persone e alcune famiglie che sono in situazioni di difficoltà economica e dunque prossime allo sfratto;
  • di potenziare il centro di ascolto settimanale con l'intento di farne un'occasione di confronto e di incoraggiamento per le persone che vi accedono e di sostenerle nei loro progetti di "RIPARTIRE";
  • di avviare alcune borse-lavoro per favorire nuovi inizi lavorativi.

Il progetto è stato realizzato fra il mese di giugno 2013 ed il mese di maggio 2014 con il contributo erogato dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

L'associazione don Paolo Serra Zanetti ringrazia la Fondazione per il determinante contributo.

FM .

----------------------------------------------------------
Progetto STRADA FACENDO
Il nome del progetto allude soprattutto allo stile e alle modalità di incontrare le persone di don Paolo Serra Zanetti, itinerante “prete di strada”, che in particolare nelle vie di Bologna ha incontrato e accolto una umanità variegata e sofferente.
E’ un progetto che si prefigge, dunque, un tentativo di vicinanza ad alcune persone, in gran parte conosciute da don Paolo, e di sostegno rispetto alle loro difficoltà (dipendenze da alcool e sostanze, malattia, disturbi psichici, scarsa disponibilità economica).
I volontari impegnati nel progetto non fanno riferimento a una specifica struttura abitativa, ma tentano di accompagnare le persone nei loro “habitat” vitali (strada, ospedale, dormitori, comunità d’accoglienza).

 

----------------------------------------------------------

Progetto RIPARTIRE

Il nome del progetto allude tanto a una "ripartizione" delle difficoltà inerenti una condizione di vita quanto all’esigenza di un “nuovo inizio” rispetto a esperienze dolorose di vita.
L’intento del progetto è dunque quello di favorire un reinserimento sociale di persone con difficili vissuti e desiderose, appunto, di “RIPARTIRE”.
Le fasi del progetto prevedono:
-la possibilità di un’accoglienza temporanea in un gruppo appartamento (adesso ubicato a Villa Fontana di Medicina)
-l’aiuto nella ricerca di un lavoro
-il favorire un inserimento positivo nel tessuto relazionale e sociale del territorio
Attualmente due persone sono coinvolte nel progetto.
Nell’anno 2007 la fondazione CARISBO FM ha partecipato con un contributo alle spese del progetto.

----------------------------------------------------------

Progetto STUDIO
Questo progetto si è prefisso di tenere presente un altro aspetto della ricca personalità di don Paolo, quello del professore universitario, attento e disponibile, anche in quel ruolo, all’ascolto pieno dell’altro e alla sua valorizzazione.
Pertanto l’associazione, in collaborazione con il Centro Universitario Cattolico, ha sostenuto una borsa di studio data ad uno studente universitario con difficoltà economiche, al fine di aiutarlo nel suo faticoso cammino culturale.
----------------------------------------------------------
Progetto ÀNCORA
Dal settembre 2009 l'associazione, con la cooperazione dell’Opera Padre Marella, gestisce un appartamento a Casteldebole, assegnato all’Associazione per un periodo di dieci anni dall’Istituzione per l’inclusione sociale del Comune. Per sopperire alle spese di arredamento e di pagamento delle utenze, è stato richiesto ed ottenuto un contributo dalla Fondazione del Monte
FM .
Le fasi del progetto, che attualmente vede coinvolte due persone, prevedono:
- l’accoglienza temporanea in un gruppo appartamento;
- l’aiuto nella ricerca di un lavoro;
- l’inserimento nel tessuto relazionale e sociale del territorio.
Il progetto ANCORA, inoltre,  dal settembre 2010 risulta arricchito di un secondo
appartamento , dato dall'Istituzione per l'inclusione sociale del Comune in
gestione all'Associazione, sito in via Polese: attualmente è occupato da una
persona bisognosa di inserimento e a cui è stata data una borsa-lavoro dai
servizi sociali.


----------------------------------------------------------
Progetto BANCO ALIMENTARE
Esso cerca di rispondere alle richieste di beni alimentari fatte da numerosi indigenti.
Viene realizzato sia grazie alla cooperazione con il Banco Alimentare di Imola sia mediante acquisti effettuati direttamente dall'Associazione.